Cancelliamo i dati indesiderati +39.06.39754846 cyberlex.net

Rimuovere una notizia da Google

Ti è mai capitato di dover rimuovere una notizia da Google ma di non sapere come procedere? Sappi che, a partire dal 2014, grazie all’introduzione del diritto all’oblio, è tuo diritto tutelare ancor più la tua privacy potendo rimuovere alcune informazioni sul tuo conto che non rispettano determinati criteri. In questi casi, puoi procedere con la richiesta di deindicizzazione delle notizie, che però non vuol dire la stessa cosa di cancellare. Se volessi rimuoverle completamente, dovresti contattare direttamente il webmaster del sito che ospita tale notizia. Vediamo insieme come fare

 

Togliere una notizia da Google: molto più della deindicizzazione

Dopo aver fatto richiesta al motore di ricerca di deindicizzare la notizia che intendiamo rimuovere, come abbiamo visto in questo precedente articolo (deindicizzazione del proprio nome dal motore di ricerca), possiamo passare alla vera e propria rimozione della notizia online. Per raggiungere tale obiettivo, dobbiamo contattare direttamente il proprietario del sito di origine dell’informazione, ovvero il webmaster, per chiedere direttamente a lui di rimuovere o correggere la notizia che ci riguarda e che vorremmo non fosse più visibile online, perché intacca la nostra reputazione online.

 

Equilibrio tra diritto all’oblio e diritto di informazione 

Nonostante sia tuo diritto richiedere la rimozione di informazioni personali, notizie o articoli che ti riguardano o qualsiasi contenuto che possa ledere in qualche modo la tua immagine digitale, questo diritto all’oblio del singolo utente va a contrastarsi con altri diritti che riguardano la controparte, ovvero il grande pubblico dell’internet.

Prima di procedere con la richiesta di deindicizzazione o di rimozione di una notizia online, infatti, devi ricordarti del diritto di informazione, ovvero che il grande pubblico ha diritto di accedere alle informazioni attraverso il motore di ricerca, soprattutto quando sono notizie di interesse pubblico, e per questo motivo, spesso, le richieste di rimozione o modifica non vengono ritenute valide. 

 

Equilibrio tra diritto all’oblio e diritto di cronaca

L’altro diritto con cui deve bilanciarsi il diritto all’oblio è il diritto di cronaca. Con lo sviluppo della rete internet e la possibilità sempre maggiore di fruirne da parte di qualsiasi utente e di poter pubblicare da ogni parte del mondo ogni tipo di contenuto, la diffusione di notizie nella società moderna è divenuta molto più rapida rispetto al passato.

Soprattutto le testate giornalistiche ed i siti ufficiali di diffusione di notizie, infatti, godono del diritto di cronaca, ovvero il diritto di riportare e pubblicare gli eventi rilevanti per il grande pubblico o che sono accaduti in pubblico. Tale diritto è tra i diritti fondamentali della nostro ordinamento italiano e deve quindi essere rispettato a pieno per garantire la libertà di manifestazione del pensiero

Ancor più che tra il diritto all’oblio ed il diritto di informazione, dunque, l’equilibrio tra il diritto all’oblio e il diritto di cronaca è ancor più difficile da raggiungere. A differenza delle notizie di cronaca avvenute in passato, più semplici da rimuovere, eliminare da Google quelle più recenti è un procedimento più arduo e complesso, in quanto potrebbe essere necessaria la reperibilità di tali notizie in rete.