Cancelliamo i dati indesiderati +39.06.39754846 cyberlex.net

Contatta DuckDuckGo per chiedere la cancellazione di notizie dal motore di ricerca

Come per gli altri motori di ricerca, anche su DuckDuckGo è possibile esercitare il diritto all’oblio e richiedere l’eliminazione di notizie dal motore di ricerca in questione. Tuttavia, utilizzando DuckDuckGo si notano da subito delle differenze rispetto agli altri motori di ricerca come Google, Bing e Yahoo!, che vanno dall’assenza di tracciamento delle ricerche dei suoi utenti, a quella della raccolta e della condivisione delle informazioni personali degli utenti. Per questo motivo, anche la presenza di strumenti attraverso cui gli utenti possono esercitare il proprio diritto all’oblio e richiedere la rimozione di loro contenuti personali è meno nota: ciò non toglie che un caso di violazione della privacy e delle norme GDPR può avvenire anche su DuckDuckGo e quindi è bene conoscere come tutelarsi. 

Tutelarsi sui motori di ricerca: il diritto all’oblio

Su tutti i motori di ricerca, a partire dal maggio 2014, è possibile richiedere la deindicizzazione di link che riportano a contenuti personali offensivi, lesivi per la propria reputazione, eccessivi, inadeguati, irrilevanti o non più rilevanti. Proprio per garantire questo fondamentale diritto all’oblio a tutti i cittadini europei, il Regolamento Generale per la Protezione dei Dati dell’UE ha stabilito che tutti i titolari e responsabili di trattamento dei dati personali, compresi i motori di ricerca, devono fornire ai propri utenti gli strumenti adeguati per richiedere tali rimozioni o deindicizzazioni ed esercitare quindi il diritto all’oblio.

Cancellare contenuti dal motore di ricerca DuckDuckGo

La maggior parte dei motori di ricerca come Google, Yahoo o Bing hanno dei moduli specifici da compilare per esercitare il proprio diritto all’oblio e quindi richiedere la rimozione di particolari contenuti personali. Su DuckDuckGo, invece, non è presente al momento una pagina specifica per tale tipo di segnalazioni, ma è comunque possibile (come stabilito dal GDPR) contattare il gestore del motore di ricerca per segnalare violazioni di leggi o regolamenti sulla privacy, malware, phishing, contenuti sospetti, problemi di sicurezza e molto altro. Nella sua pagina dei contatti sono specificate tutte le mail a cui rivolgersi in caso di problemi e, in particolare, è elencato un diverso indirizzo di assistenza per ogni tipo di problema diverso. Tra quelli più comuni, troviamo ad esempio la volontà dell’utente di rimuovere contenuti perché violano la sua privacy e le norme GDPR: in questo caso, egli deve rivolgersi a removalrequest@duckduckgo.com e specificare il suo problema; in altri casi, può contattare DuckDuckGo tramite l’indirizzo legal@duckduckgo.com in caso di richieste legali, abuse@duckduckgo.com in caso di malware, phishing o link sospetti sul motore di ricerca, o inviare una segnalazione a HackerOne in caso di problemi di sicurezza. 

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: