Cancelliamo i dati indesiderati +39.06.39754846 cyberlex.net

Diritto all’oblio privacy

Hai sentito parlare di diritto all’oblio ma non sai di cosa si tratta? Te lo spieghiamo in questo articolo, prosegui questa lettura per scoprire ogni cosa. Negli ultimi anni si sente sempre di più parlare di diritto all’oblio ma in realtà sono veramente poche le persone che conosco questo diritto e le possibilità di applicarlo. Il diritto all’oblio è qualcosa che interessa ognuno di noi perché infatti stabilisce i parametri e le indicazioni per chi vuole tutelare i propri dati sensibili online. In questo articolo abbiamo deciso di fare chiarezza e di spiegarti di cosa si tratta, così che nell’eventualità che tu trovi davanti alla necessità di esercitare questo tuo diritto saprai come comportarti. Andiamo però per gradi e capiamo come nasce il diritto all’oblio.

eliminare il proprio nome da Google
eliminare url da Google
come esercitare diritto all’oblio Google
diritto all’oblio GDPR
diritto all’oblio Google
richiesta di rimozione di risultati di ricerca ai sensi della legislazione europea
eliminare URL da Google
cancellarsi da Google
eliminare risultati personali da Google
togliere notizie da Google
cancellare articoli da Google
come farsi cancellare da Google
cancellare notizie da Google
come eliminare un sito web da Google
come cancellare articoli di giornale da internet
rimuovere url da ricerca Google
rimozione da Google di informazioni obsolete
diritto all’oblio come fare
deindicizzazione
deindicizzazione del proprio nome da un motore di ricerca
deindicizzazione nome motore di ricerca
diritto all’oblio avvocato
gdpr diritto alla cancellazione
gdpr diritto all’oblio
gdpr cancellazione dati
diritto alla deindicizzazione gdpr
come rimuovere un link da Google
come eliminare da Google il proprio nome
rimozione notizie di cronaca da Google
cancellare notizie dai risultati di ricerca Google
eliminare il proprio nome dalle ricerche Google
come togliere una notizia da Google
cancellarsi da Google
rimuovere ricerca Google
rimuovere url da ricerca Google
come eliminare un sito da internet da Google
eliminare notizie da internet
come non apparire su Google
richiesta di rimozione Google ai sensi della legislazione europea
eliminare il proprio nome da ricerche Google
cancellazione eliminare risultati di ricerca

Come nasce il diritto all’oblio?

Il diritto all’oblio nasce nel 2016 per volontà dell’Unione Europea ed insieme ad un regolamento vero e proprio chiamato GDPR. Il GDPR è il regolamento europeo che permette di tutelare i dati sensibili online di ogni individuo. Il diritto all’oblio lo troviamo nell’articolo 17 del GDPR e stabilisce e sancisce la possibilità di reclamare il proprio diritto alla tutela dei propri dati online per privacy o altre motivazioni chiedendone la rimozione. La nascita di questo regolamento ha sicuramente cambiato le cose ed imposto ai motori di ricerca e ai gestori di siti web una serie di regole da rispettare per la tutela dei dati sensibili di ogni persona. Al tempo stesso ha fatto si che i motori di ricerca creassero e fornissero strumenti adeguati a far sì che ogni utente online potesse far valere i propri diritti ottenendo, se non la cancellazione di determinate informazioni, la deindicizzazione dai motori di ricerca.

Come chiedere cancellazione sito web

La cancellazione di un sito web avviene solo in casi estremi e gravi, in tutti gli altri casi i motori di ricerca ci permettono di deindicizzare un sito. A poter cancellare un sito web o una pagina, dei dati o delle informazioni in maniera permanente da un sito web è solo ed esclusivamente il proprietario del sito stesso.

Cosa vuol dire deindicizzare il sito web?

Con il termine deindicizzazione si intende l’oscuramento del sito web o di un determinato link dai motori di ricerca. Ciò vuol dire che il sito web o il link non saranno visibili durante le ricerche degli utenti seppur continueranno ad esistere online. Questa operazione è valida però solo su territorio dell’Unione Europea, tale sito web o link potrebbe essere visibile all’estero o con altri termini di ricerca.  Ogni singolo motore di ricerca ha messo a disposizione degli utenti un modulo apposito da compilare ed inviare con tutti i dati di riferimento che permettono l’individuazione del problema e la cancellazione dai motori di ricerca. Non sempre però le domande sono accolte, bisogna infatti rientrare in precisi parametri. I parametri per cui un sito è sempre cancellato sono:

  • Informazioni, dati o immagini legati a minorenni.
  • Informazioni o contenuti di scarso interesse pubblico.
  • Contenuti ed informazioni non più veritiere e che ledono alla reputazione di un individuo.
  • Dati sensibili o privati di una persona.

Se la richiesta viene approvata o no l’utente riceve notifica, così da poter eseguire un reclamo qualora fosse respinta.