Cancelliamo i dati indesiderati +39.06.39754846 cyberlex.net

Copyright, approfondiamo la questione

Partiamo dal presupposto di definire cosa si intende per violazione di copyright, e lo facciamo ritrovando la norma ordinamentale che esplica il concetto. L’ordinamento giuridico garantisce protezione, come ci si può ben immaginare, ai classici beni materiali, tra cui gli immobili, i beni mobili come le auto, le prestazioni di denaro, ecc., ma anche ai beni c.d. immateriali. Detti bene sono tutte quelle cose che pur essendo concretamente esistenti non sono tangibili. Un bene immateriale è un’idea originale, che può sintetizzarsi quale il prodotto della mente o dello studio. Ora portiamo il concetto sul piano giuridico, come si fa a dare tutela ad un bene che non si vede? In senso giuridico, l’idea può assumere i connotati della c.d. opera di ingegno, e come tale protetta dalle norme sul diritto d’autore.

Quali sono le conseguenze della violazione del copyright

Secondo quanto disposto dal motore di ricerca Google, le conseguenze della violazione delle nrome sul copyright sono molto facili da comprendere. Nel rispetto della legge statunitense sul Copyright, Google può disattivare l’accesso ai contenuti che violano proprio la legge sul copyright. Laddove fossimo interessati di una notifica di violazione che sia valida e che identifichi i contenuti associati alla nostra attività come violativi delle norme suddette, la nostra attività, che sia un’opera, un video, un’immagine etc. verrà rimossa e potremmo, ulteriormente essere interessati da un avvertimento  Altresì, i titolari del copyright possono decidere addirittura di citarci in Tribunale proprio perché la violazione è reato ed è sanzionata, ad esempio negli Stati Uniti, con multe fino a $ 150.000 per ogni opera violata e, in alcuni casi, oltre che avere sanzioni penali.

Che differenza c’è tra copyright e marchio?

Molto labile è la differenza tra copyright e marchio e tra copyright e brevetti. Invero, il copyright è una parte dei tipi di proprietà intellettuale che esistono. Mentre invece, il marchio protegge “nomi, slogan, loghi di brand” . mentre invece il brevetto protegge per lo più le invenzioni.

Quali sono le opere protette dal copyright

Per essere precisi in questo articolo andremo a fare una panoramica circa le opere che sono protette dalle norme sul copyright, e su quelle che conferiscono al titolare il diritto esclusivo di utilizzare l’opera, nonché le deroghe. Quando una persona crea un’opera originale, fissata in un mezzo tangibile, ne possiede automaticamente il copyright. Molti tipi di opere soddisfano i requisiti necessari per essere protette da copyright, tra cui:

-Opere audiovisive, come programmi TV, film e video online;

-Registrazioni audio e composizioni musicali;

-Opere scritte, come lezioni, articoli, libri e composizioni musicali;

-Opere visive, come dipinti, poster e pubblicità;

-Videogame e software per computer;

-Opere teatrali, come commedie teatrali e musical.

Dunque, come abbiamo potuto capire, sono molte le opere protette da copyright, per questo occorre prestare molta attenzione.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: