EU General Data Protection Regulation GDPR - Diritto di Cancellazione +39.06.39754846

Definizione di dati personali ex GDPR

Definizione di dati personali ex GDPR

By Avv. Ludovica Marano

Cyber Lex
Cancelliamo i Dati Indesiderati
Tel. 06 39754846

I dati personali hanno assunto un ruolo di primaria importanza. Con l’avvento della tecnologia e l’ampia diffusione di Internet, sempre più informazioni vengono raccolte, elaborare e condivise online. Questo ha portato a un crescente interesse per la protezione dei dati personali e alla necessità di comprendere appieno cosa siano i dati personali e perché sia così cruciale proteggerli.

La natura dei dati personali

In primo luogo, è bene chiarire cosa si intende con il termine ” dati personali”. Dunque, i dati personali sono tutte quelle informazioni che identificano o rendono identificabile un individuo. Questi possono essere di vario tipo, come ad esempio nomi, cognomi, indirizzi, numeri di telefono, indirizzi email, informazioni finanziarie, dati medici e altro ancora.

Ogni volta che un utente si connette ad Internet, interagisce con servizi online o utilizza dispositivi digitali, genera e condivida una quantità considerevole di dati personali. La protezione dei dati personali  non è semplicemente una questione di privacy, ma è divenuta, ormai, fondamentale per garantire la sicurezza e il benessere degli individui.

Perché è importante proteggere i propri dati personali?

Di seguito analizziamo alcuni aspetti chiave per cui la protezione dei dati personali è così importante. La privacy è un diritto fondamentale di ogni individuo. Senza una protezione adeguata dei dati personali, siamo esposti al rischio di intrusioni indesiderate nella nostra sfera privata. Si pensi che le informazioni personali condivise online possono influenzare la reputazione di un individuo.

Contenuti inappropriati o sensibili che finiscono in mano sbagliata possono causare danni permanenti alla reputazione di una persona. Per questo possono essere utilizzate da terze parti per scopi non autorizzati, come il furto di identità o la violazione della riservatezza. Questo potrebbe portare, addirittura, a voler eliminare informazioni personali da Google e dal web ricorrendo al c.d. diritto all’oblio, sancito dall’art.17 del GDPR.

Ancora, i dati personali sono soggetti a quello che viene comunemente chiamato furto di identità,il quale è un crimine in cui gli aggressori utilizzano dati personali rubati per assumere l’identità di un individuo al fine di compiere attività illecite, come transazioni finanziarie fraudolente. La protezione dei dati personali riduce il rischio di diventare vittima di questo tipo di attacchi.

Il GDPR per la protezione dei dati personali

In risposta alla crescente importanza della protezione dei dati personali, molte giurisdizioni hanno introdotto leggi e regolamenti specifici. Il Regolamento Generale sulla Protezione dei Dati (GDPR) dell’Unione Europea, ad esempio, stabilisce norme rigorose per la raccolta, l’elaborazione e la conservazione dei dati personali.

Chi sono gli attori coinvolti nella protezione dei dati personali secondo le norme del GDPR?

Si fa presente come nel contesto delle normative sulla protezione dei dati personali, diversi soggetti entrano in gioco, ciascuno con ruoli specifici e responsabilità ben definite. Questi attori lavorano in sinergia per garantire che i dati personali siano trattati nel rispetto della privacy e della sicurezza degli individui coinvolti. In questo articolo, esploreremo le parti coinvolte nel processo di gestione dei dati personali, come, per l’appunto, definito dal Regolamento UE 2016/679.

Il c.d. ‘”interessato” rappresenta la persona fisica alla quale si riferiscono i dati personali. In altre parole, è l’individuo di cui si tratta quando si parla di informazioni personali. Ad esempio, se i dati trattati includono l’indirizzo o il codice fiscale di Mario Rossi, allora Mario Rossi è l’interessato. Questa definizione è specificata nell’articolo 4, paragrafo 1, punto 1 del Regolamento UE 2016/679.

Abbiamo poi il “titolare“. Si tratta della figura che detiene il potere decisionale riguardo agli scopi e alle modalità del trattamento dei dati personali. Questa può essere una persona fisica, un’autorità pubblica, un’impresa, un’organizzazione pubblica o privata, o persino un’associazione. Il titolare è responsabile di stabilire perché e come i dati personali verranno trattati. Il Regolamento UE 2016/679, nell’articolo 4, paragrafo 1, punto 7, ne fornisce una definizione chiara.

Infine vi è il “responsabile“, che rappresenta una persona fisica o giuridica a cui il titolare affida specifici compiti di gestione e controllo dei dati personali. Questi compiti sono eseguiti per conto del titolare del trattamento. In sostanza, il responsabile è incaricato di assicurare che i dati vengano trattati secondo le istruzioni del titolare e in conformità alle norme di sicurezza e privacy. L’articolo 4, paragrafo 1, punto 8 del Regolamento UE 2016/679 delinea il ruolo del responsabile.

Ancora, per completezza, è bene chiarire come il Regolamento UE 2016/679 introduce anche la possibilità che un responsabile possa designare un altro soggetto, denominato “sub-responsabile“, per svolgere compiti specifici di trattamento dei dati. Questo ulteriore livello di suddivisione delle responsabilità è previsto nell’articolo 28, paragrafo 2 del Regolamento. Il sub-responsabile, a sua volta, opera sotto la supervisione del responsabile, garantendo un’ulteriore livello di controllo e sicurezza nell’ecosistema del trattamento dati.

Network Syrus
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: